La degustazione del vino in dieci passaggi

La degustazione del vino in dieci passaggi

La degustazione del vino è quel procedimento tecnico che ti permette di sottoporre il vino ad una serie di analisi sensoriali, definendo in modo oggettivo le sue caratteristiche organolettiche.

Esistono infatti almeno due modi per approcciarsi ad un vino: puoi apprezzarne il gusto limitandoti ad un giudizio soggettivo sulla sua bontà oppure puoi imparare a riconoscerne le reali caratteristiche, esprimendo un parere assolutamente neutrale.

Per degustare un vino dovrai innanzitutto creare le condizioni ottimali per poterne apprezzare a pieno le sue qualità. Ti basterà poi seguire le consuete procedure, allenare i tuoi sensi e, con un po’ di pratica, potrai diventare un vero esperto di degustazione!

Quali sono gli step da seguire nella degustazione del vino?

Sei pronto?!? Ecco dieci semplici passaggi per un primo approccio alla degustazione di un vino:

  1. Riempi il bicchiere per un terzo, osservando attentamente il vino mentre viene versato. degustare-vinoPrendi il calice per il gambo. Tenendolo per la coppa, infatti, il calore della mano scalderà il vino, alterandone il sapore.
  2. Fai ruotare delicatamente il bicchiere in modo tale da avvinarne le pareti. Il vino formerà degli archetti o lacrime, utili a valutarne viscosità e grado alcolico: più gli archetti sono lenti e stretti, più il vino è strutturato e alcolico.
  3. Annusa il vino a bicchiere fermo, inspirando lentamente e profondamente. Allontana il naso dal bicchiere ad intervalli per non assuefarti ai profumi.
  4. Agita il vino facendo roteare il bicchiere con un movimento lento e ampio. In questa maniera si sprigionano tutte le sostanze volatili e gli aromi fuoriescono dalla soluzione.
  5. Avvicina nuovamente il naso a intervalli e valuta il profumo, l’intensità, la persistenza, la complessità e la qualità del vino.
  6. Prendi un sorso di vino (circa 10 ml) e trattienilo un po’ in bocca in modo che tutte le papille gustative entrino in contatto con il liquido. Cerca di percepirne sapore, consistenza e sensazioni tattili.
  7. Bevi un altro sorso di vino, cercando questa volta di inspirare attraverso i denti anche una piccola quantità d’aria, in modo da far volatilizzare alcune componenti del vino ed amplificare le percezioni gustative.
  8. Successivamente espira dal naso, così da riportare alla mucosa olfattiva altri sentori che, per effetto della temperatura normale della bocca, si saranno ulteriormente liberati.
  9. Dopo aver assaggiato e deglutito (nel caso di assaggi numerosi è preferibile sputare il vino nell’apposito contenitore), concentrati sulla persistenza del sapore e sul retrogusto.
  10. Scrivi su un taccuino le impressioni che hai percepito durante la degustazione. Puoi utilizzare delle schede di valutazione e creare un archivio personale dei vini.

Adesso non ti resta che ripetere queste operazioni con più vini e farci sapere com’è andata!